fbpx

Tik Tok entra anche nel mirino di Anonymous

Il collettivo di hacker non usa mezzi termini contro l'app creata da Zhang Yiming nel settembre 2016: "Cancellate subito TikTok; se conoscete qualcuno che lo usa, spiegategli che si tratta sostanzialmente di un malware gestito dal governo cinese nel corso di una gigantesca operazione di spionaggio di massa".

La denuncia a mezzo Twitter sta rimbalzando su tutte le testate internazionali, assumendo ancora più risalto a seguito delle precedenti mosse di Stati Uniti e India. Il Governo americano - infatti - già a gennaio aveva bloccato l'app per "rischi potenziali" mentre la scorsa settimana l'India aveva deciso di bandire Tik Tok e altre 58 app cinesi da tutti i dispositivi sul territorio nazionale.

L'app di videomaking, al momento in cui scriviamo, non si è ancora espressa in merito ma, soprattutto, pare non abbia subito ripercussioni: il numero di utenti (per lo più minorenni) è infatti rimasto stabile.

Già qualche mese fa, avevo posto l'attenzione sui pericoli di questo social network, in cui i canoni estetici e di bellezza divengono linee guida per il successo dei giovanissimi, che incorrono così facendo in predatori sessuali e pedofili, liberi di accedere ai loro video e alla loro quotidianità senza alcun tipo di controllo.

Tik Tok sta diventando sempre più il riflesso della nostra società, in cui il successo viene valutato in base all'aspetto esteriore e al numero di follower, ignorando completamente la privacy e la tutela della propria sfera personale.

Stando alle accuse di Anonymous, l'app sarebbe infatti in grado di violare sia il percorso dati del singolo utente, avendo così libero accesso allo smartphone, sia di attivarne il GPS ogni 30 secondi, per tracciarne gli spostamenti.

Una tematica in continua evoluzione, che continuerò a seguire con attenzione per potervi aiutare a comprendere i rischi del web in cui incorrono quotidianamente i nostri figli.


Info e Contatti

Via Pietro Tacchini, 22
00165 Roma - Lazio
+39 06 80 75 062
P.IVA: 04373230657

Privacy Policy


Powered by Plfware